Invito congresso auritiano il 28 Settembre 2013 a Roma

Invito congresso auritiano il 28 Settembre 2013 a Roma

Caro amico Auritiano,

Ti informiamo che a fine settembre si terrà a Roma un congresso atto a unire tutti gli assertori degli studi del Prof. Giacinto Auriti riguardo la proprietà della moneta. Nel lettera d’invito qui sotto allegata potrai trovare nel dettaglio tutto ciò di cui hai bisogno perché anche tu possa decidere a contribuire alla riuscita dell’evento ed alla nascita dell’associazione; ti invitiamo pertanto a prenotare, o a chiederci delucidazioni in merito (come specificato all’interno del documento), all’indirizzo [email protected].

Nell’e-mail dovrai comunicarci il tuo nominativo, il tuo nr. di cell. ed il tuo indirizzo e-mail per eventuali comunicazioni, indirizzo facebook se in possesso, regione e provincia di provenienza ed eventuale gruppo-associazione di appartenenza. Il convegno avrà luogo il 28 Settembre 2013 a Roma in Viale Adriatico 136 – Municipio III, Sala della Partecipazione a partire dalle ore 9.00.

 Senza-titolo-1

Gruppo Congresso Auritiano

 

Convegno Nazionale Auritiano

Roma – 28 settembre 2013

Lettera di Invito

 

Cari amici auritiani,

la storia sta dando ragione ad Auriti e le sue previsioni si stanno avverando, perché basate sulla VERITA’ dei fatti e sullo smascheramento del sistema monetario internazionale.

Purtroppo il suo nome e la sua tesi giuridica della proprietà popolare della moneta vengono sistematicamente ignorati e denigrati, lasciando spazio ad economisti che “vendono” la soluzione in tasca come salvatori dalla crisi. Ogni economista ha una sua proposta e quindi nessuna è VERA e RISOLUTIVA.

C’è chi vuole un sistema monetario come il modello americano della FED, e chi vuol tornare alla LIRA secondo il sistema italiano antecedente il 1981.

Nessuna di queste “teorie” economiche risolve il problema alla fonte:

-a) nessuna teoria economica nega l’emissione a garanzia e interessi;

-b) nessuna teoria economica affronta l’aspetto della proprietà popolare dello strumento convenzionale monetario all’atto dell’emissione (questione regolata dal DIRITTO e non dall’ECONOMIA, come aveva ben individuato Auriti).

I divulgatori di queste dottrine economiche sono molto attivi nella loro diffusione, con convegni e soprattutto via web. Occupano spazi di comunicazione ovunque si parli di economia, moneta e signoraggio, proponendo massicciamente la LORO soluzione che, ricordiamo, non è RISOLUTIVA ma anzi, se ben analizzata, fiancheggia il sistema bancario.

Non è un caso che riescano ad occupare anche spazi televisivi.

Se quello che sostengono andasse veramente contro il sistema monetario attuale non avrebbero certamente questa visibilità mediatica.

Riteniamo che sia arrivato il momento di iniziare a diffondere in maniera massiccia, capillare e coordinata i due punti cardine della soluzione DEFINITIVA e GIURIDICA (quindi CON Legge):

1- la tesi giuridica del “Valore Indotto della Moneta”

2- la sovranità monetaria basata sulla “Proprietà Popolare della Moneta all’Atto

dell’Emissione”

Per far questo dobbiamo raccogliere tutte le nostre forze , fisiche e mentali, per dedicare il nostro tempo prezioso alla diffusione della scoperta e degli insegnamenti di Auriti.

È giunto il momento di contarci ed agire con l’istituzione di una Scuola Auritiana, che possa formare le persone affinché possano diffondere la soluzione di Auriti, evitando di vanificare tutto ciò che lui ci ha lasciato.

Per avviare questo “elevato” progetto abbiamo pensato di riunirci in un Congresso Nazionale di auritiani (ex-studenti, collaboratori storici e simpatizzanti che hanno penamente appreso i concetti giuridici di moneta enunciati da Auriti).

Un congresso che porrà le basi per la formazione, la dialettica, la strategia di comunicazione e la diffusione della soluzione auritiana:

La giustizia sociale attraverso la riforma del sistema monetario e la sovranità monetaria”

Noi confidiamo nella tua partecipazione al Congresso che sarà basato sui punti che verranno comunicati con mail di risposta alla vostra manifestazione di interesse. Certi di una tua lettura e di una tua conferma di adesione, cogliamo l’occasione per ringraziarti del tempo che ci dedicherai.

In caso di tua disponibilità invia una mail con i tuoi dati anagrafici ( nome, cognome, indirizzo, residenza ) ed il tuo contatto telefonico a [email protected].

Post Correlati

Commenti